ACTING HUMAN BEING

Strategie di sopravvivenza da artista ed etnea.

La mia ricerca incessante è sempre stata sull’attore in quanto essere umano. Per questo, io stessa mi definisco semplicemente come “essere umano in azione”. 

Forse perché sono nata e cresciuta in terra che trema, letteralmente sotto il vulcano, ho imparato ad aspettarmi delle scosse, a cui non mi sono mai abituata, che mi hanno portata a sviluppare delle strategie di sopravvivenza alle emergenze, utili nella vita, dentro e fuori scena.

Ho imparato a:

* stare nel disagio e progredire nonostante il senso di inadeguatezza 

* far sentire la mia voce senza più danneggiarla, anzi a renderla vibrante e risonante fino ad esplorare il suo massimo potenziale 

* abbracciare il cambiamento, per quanto a volte repentino e indesiderato, come una nuova avventura 

* conciliare tutte le mie nature, i miei fantasmi, le mie fantasie e farle vivere a turno senza negarle né giudicarle.

Queste cose che ho imparato sono in realtà molto semplici, ma non certo facili, e fanno una gran paura alla maggioranza degli esseri umani. Buh! Tanto che saperle tirar fuori al momento giusto è stato utile per me molte volte e anche per chi ha scelto di studiare con me.

Ne sono certa, perché me lo dicono.

Qui non c’entra il teatro, c’entra la vita.

Leave a Reply